Stampa articolo  Crea PDF

La personalizzazione nell’e-learning: benefici e modalità

La personalizzazione nell’e-learning: benefici e modalità
Catia Dos Santos
 Catia Dos Santos
 Buone pratiche
30/01/2019: Personalizzare un corso online aumenta il coinvolgimento degli studenti, ma è sempre possibile creare contenuti su misura e allo stesso tempo raggiungere gli obiettivi formativi?

Nell’eLearning tutto parte dai bisogni formativi del proprio target. La personalizzazione è un modo per adattare il contenuto e l’esperienza di formazione a questi bisogni. Con un percorso personalizzato lo studente può decidere liberamente quando, come e cosa imparare con evidenti benefici formativi. Il punto è come personalizzare un corso online senza perdere di vista gli obiettivi formativi? E poi, è sempre possibile la personalizzazione nell’eLearning?

Che cosa significa personalizzare un corso online

La formazione in modalità eLearning presenta di per sé il vantaggio di lasciar scegliere ai discenti come, dove e quando seguire un corso di formazione: su smartphone o tablet, al lavoro o durante il tragitto verso casa, la sera o nel week-end. Personalizzare un corso online significa aggiungere un altro grado di libertà e permettere agli studenti di decidere cosa imparare. Il contenuto della formazione viene progettato in base ai bisogni formativi del proprio target, ma ogni persona parte con un proprio bagaglio di conoscenze. Non tutti i dipendenti di un’azienda che devono seguire un corso di formazione sulla sicurezza informatica partono dalle stesse conoscenze. Con la personalizzazione, ogni dipendente di questa azienda può decidere di quale contenuto ha davvero bisogno.

I benefici della personalizzazione nell’eLearning

Questa libertà di scelta porta diversi vantaggi:

  • Partecipazione: lo studente è maggiormente coinvolto se sceglie il contenuto della formazione;
  • Tasso di completamento dei corsi online: è più facile terminare un corso che ci appassiona;
  • Efficacia della formazione: si ricorda più facilmente il contenuto della formazione;
  • Performance al lavoro: un dipendente che sceglie cosa imparare e ricorda bene quanto appreso, sarà anche in grado di metterlo in pratica e migliorare il proprio lavoro.

Come personalizzare un corso online e raggiungere gli obiettivi formativi

Il formatore deve prevedere la personalizzazione nel momento in cui scrive il progetto formativo. Il segreto è garantire che qualunque contenuto sia in grado di portare lo studente all'obiettivo formativo. Tutte le strade portano a Roma, diceva qualcuno. Per garantire un’effettiva personalizzazione non serve una lista infinita di contenuti ma bastano alcuni accorgimenti:

  • Suddividere il contenuto delle lezioni in piccoli moduli per permettere allo studente di selezionare il micro-argomento da imparare;
  • Rendere flessibile la sequenza delle lezioni sul LMS. In questo modo lo studente può saltare il contenuto che già conosce e selezionare quello che vuole apprendere;
  • Curare il contenuto riportando esempi, casi studio e giochi in linea con gli interessi degli studenti;
  • Prevedere diversi modi di fruire lo stesso contenuto: video, audio, testo, presentazioni.
  • Usare alcune tecniche per presentare il contenuto da scegliere in base alle risposte dello studente attraverso l’adaptive learning.

E’ sempre possibile personalizzare la formazione in eLearning?

Per quanto la personalizzazione dei corsi online produca dei benefici non sempre è possibile realizzarla. Per esempio, nel caso di un corso online aziendale sulla sicurezza non si possono scartare dei contenuti formativi, altrimenti non si raggiunge lo standard. Lo stesso si può dire per i corsi per il rilascio di un certificato professionale. In questi casi, il formatore può avere un approccio ibrido alla personalizzazione prevedendo dei contenuti obbligatori, senza i quali non è possibile passare ai moduli successivi, e dei contenuti facoltativi che lo studente può scegliere in libertà.
Un corso online personalizzato permette agli studenti di scegliere quale contenuto formativo consumare portando a benefici in termini di coinvolgimento e prestazioni lavorative. Per non rinunciare a questi vantaggi si può adottare un approccio ibrido che preveda dei contenuti standardizzati e dei contenuti personalizzati.

Articolo tratto da elearninglearning

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla newsletter e ricevi le notizie settimanali!

 ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Commenti:


Nessun commento è ancora presente.
Nickname:
E-Mail (solo per ricevere le risposte)
Inserisci il tuo commento: