Stampa articolo  Crea PDF

10 segnali che ti fanno capire che i tuoi dipendenti sono insoddisfatti - Infografica

La soddisfazione al lavoro rende i dipendenti più motivati e, in generale, "migliori". I dipendenti felici sono il 12% più produttivi, si preoccupano in modo spontaneo e genuino dell'attività e non hanno paura di impegnarsi in sforzi extra per raggiungere gli obiettivi aziendali. Qualche dato? Le imprese con dipendenti motivati fatturano oltre il 26% in più rispetto a quelle con dipendenti insoddisfatti.

D'altra parte, i dipendenti infelici sono il 10% meno produttivi e hanno 11 volte più probabilità di lasciare l'azienda ad un anno dall'assunzione.

La soluzione dipende dalle cause dell'insoddisfazione e varia da caso a caso. In linea generale, la formazione può rinvigorire la motivazione dei dipendenti: tiene aggiornati i dipendenti e crea un'esperienza di maggior controllo e competenza sulla propria attività, li fa crescere professionalmente e crea maggiore engagement verso il proprio ruolo, gli obiettivi aziendali e il percorso che l'azienda ha tracciato per loro in futuro.

La prevenzione della perdita economica dovuta all'insoddisfazione e al disimpegno dei dipendenti richiede di essere vigili sin dall'inizio. I segni sono abbastanza facili da osservare: vediamone 10 in questa infografica.

  1. Aumento dei ritardi nell'entrata al lavoro
  2. Aumento delle assenze per malattia
  3. Fuga dall'ufficio allo scoccare esatto delle 8 ore (al millesimo di secondo)
  4. Declino della produttività
  5. Disinteresse verso l'altro (colleghi, clienti ...)
  6. Mancanza di volontà di socializzare con i colleghi
  7. Minore attenzione alle regole aziendali
  8. Mancanza di collaborazione con i colleghi
  9. Senso di stanchezza
  10. Mancanza di volontà di crescere professionalmente in azienda

Articolo tratto da eLearninginfographics

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla newsletter e ricevi le notizie settimanali!

 ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Commenti:




Nessun commento è ancora presente.
Nickname:
E-Mail (solo per ricevere le risposte)
Inserisci il tuo commento: