Stampa articolo  Crea PDF

Traduzione di un contenuto e-Learning: cosa considerare

Traduzione di un contenuto e-Learning: cosa considerare
Chiara Mastroleo
 Chiara Mastroleo
 Buone pratiche
12/09/2018: Coinvolgere una forza lavoro globale per i tuoi contenuti di formazione comporta la localizzazione delle traduzioni e-Learning per ciascun mercato. Cosa significa quando si parla di progetti e-Learning multilingue?

Effettuare traduzioni e-Learning - ovvero tradurre i contenuti di formazione digitale - non vuol dire solo tradurre il testo parola per parola. Significa anche considerare la localizzazione, assicurandoti che tutti i contenuti e-Learning tradotti siano pertinenti e coinvolgenti per i dipendenti che lavorano nelle diverse regioni.

La localizzazione include la traduzione linguistica, ma tiene conto anche delle abitudini, della grafica, dei colori, del formato e di tanto altro ancora, utile a garantire un materiale non solo comprensibile, ma anche utilizzabile, culturalmente appropriato e significativo. Quindi la localizzazione è da considerarsi un elemento necessario per il tuo prossimo progetto di traduzione e-Learning? Scopriamolo insieme.

Quando la localizzazione è necessaria

Conoscere le varie culture è molto importante se non si desidera indisporre le persone a cui il contenuto e-Learning è indirizzato, questo perché una parola utilizzata in un posto, se usata in un altro può significare tutt'altro. Questo non accade solo nel momento in cui si scelgono determinate parole, ma anche nel caso in cui inseriamo un segno, un’icona, che possono essere fraintesi in determinati Paesi.

Esistono tante traduzioni possibili per diverse parole o frasi specifiche. È importante sapere cosa è di uso comune e come viene ampiamente compreso dal pubblico di riferimento.
Non dimenticare le registrazioni audio! Se si intende tradurre contenuti in spagnolo per la Spagna, l’Argentina e il Messico, potresti aver bisogno di 3 traduzioni separate, comprese le voci fuori campo. Ci sono variazioni regionali sia nello spagnolo scritto che in quello parlato, così come esistono differenze anche negli accenti.

Se hai già creato contenuti e-Learning, questo richiede la traduzione per varie tipologie di mercati. Come agire?

1. Completa una recensione culturale

Un collega bilingue esperto del tuo mercato di riferimento potrà esaminare il contenuto in lingua originale in modo tale da poter dare un feedback su ciò che funziona e non funziona nella sua regione.

2. Identifica le modifiche da apportare

Riduci il costo della traduzione apportando modifiche prima di consegnare il progetto a un traduttore. Potrai sostituire le immagini culturalmente specifiche con immagini più appropriate e riscrivi il testo se questo include riferimenti culturali inappropriati.

3. Concorda un glossario terminologico

Collabora con i revisori presenti sul mercato per concordare un elenco di terminologia aziendale e settoriale. Assicurati di utilizzare i termini più pertinenti in fatto di coerenza nei tuoi contenuti di e-Learning. Ciò riduce il rischio di interpretazioni errate e consente inoltre di risparmiare tempo e denaro, poiché i contenuti tradotti non avranno più bisogno di modifiche successive.

Quindi mi raccomando: se stai iniziando un nuovo progetto di e-Learning da zero e stai pensando di farlo tradurre in qualche punto, non dimenticare di considerare la localizzazione!

Leggi l'articolo completo...

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla newsletter e ricevi le notizie settimanali!

 ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Commenti:


Nessun commento è ancora presente.
Nickname:
E-Mail (solo per ricevere le risposte)
Inserisci il tuo commento: