Stampa articolo  Crea PDF

Adaptive Learning: cos’è e come può essere utile al successo

Adaptive Learning: cos’è e come può essere utile al successo
Chiara Mastroleo
 Chiara Mastroleo
 Formazione
14/11/2018: Come può l’Adaptive Learning configurarsi come una soluzione su misura in grado di soddisfare le esigenze di una persona? Non solo: questo tipo di apprendimento consente anche di raggiungere il successo della formazione aziendale. Scopriamo come.

Nel momento in cui ci si approccia a un tipo di apprendimento in modalità e-Learning è molto importante considerare l’Adaptive Learning. Per chi non conoscesse il significato del termine, andiamo a chiarire insieme di che si tratta.

Per Adaptive Learning (apprendimento adottivo) si intende l’insieme di tecniche e metodi usati nell’apprendimento al fine di personalizzarlo.

Ma come si può personalizzare un percorso formativo? È possibile farlo attraverso determinati step: analisi delle competenze, capacità di comprensione, attitudine individuale e obiettivi prefissati di una persona che intende formarsi.

Una volta individuate tali esigenze si potrà definire meglio un corso e-Learning che possa soddisfare le richieste reali in fatto di formazione degli utenti.

L’Adaptive Learning si configura non solo come un modo per personalizzare la formazione, ma anche come (nel campo aziendale) una maniera per mettere al centro del percorso formativo ogni risorsa, individuando e analizzando le sue specifiche skills e capire come impiegarle al meglio in campo lavorativo.

Lo studioso Newman, in un articolo edito da Campus Technology, afferma che si deve pensare all’Adaptive Learning “come ad un nuovo approccio a largo raggio della formazione aziendale che possa comprendere e sviluppare altresì la personalizzazione di un dato percorso di formativo”. Questo sta a significare che bisogna fissare per ogni individuo obiettivi personalizzati, fornendogli le nozioni proprio quando sembra averne più bisogno.

Come avviene questo tipo di formazione personalizzata?

Esistono varie soluzioni: una consiste nell’effettuare una sorta di mini-test iniziale, sempre all’interno della piattaforma e-Learning, che possa individuare le competenze degli utenti. Una volta terminata la formazione, l’utente verificherà che i suoi obiettivi siano stati raggiunti mediante un test finale.

Molto importante è il modo in cui si svolge l’approccio formativo dell’Adaptive Learning: nel momento in cui si è terminato il test verranno mostrate solo le domande alle quali si è risposto in maniera errata. Il perché di questa scelta?
Semplice: in tal modo si possono isolare le domande alle quali non si è saputo rispondere o di cui non si conoscevano le risposte corrette. Questo permette di ridurre il tempo da dedicare alla formazione e di eliminare il cosiddetto “disordine cognitivo” degli utenti.

L’Adaptive Learning può essere utile al successo di un’azienda in quanto il responsabile della formazione aziendale potrà effettuare un primo controllo dei risultati dei test, in modo tale da poter individuare il corso formativo più idoneo a ciascun dipendente.

Si potranno così ottimizzare i costi perché verranno “lanciati” solo i corsi e-Learning necessari a colmare quello specifico gap in quel dipendente che necessita colmare le sue lacune per raggiungere lo stesso livello delle altre risorse.

Leggi l'articolo completo...

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla newsletter e ricevi le notizie settimanali!

 ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Commenti:


Nessun commento è ancora presente.
Nickname:
E-Mail (solo per ricevere le risposte)
Inserisci il tuo commento: