Stampa articolo  Crea PDF

La solitudine dello studente online

L'insegnamento a distanza (attraverso radio, TV, stampa, internet) è stato un pilastro della preparazione degli studenti e degli insegnanti in servizio nei paesi in via di sviluppo. L'apprendimento online fornisce agli insegnanti accesso ai contenuti, nuove pratiche didattiche, esperienza di colleghi ed esperti e supporto per la valutazione.
 
In particolare, l'apprendimento a distanza offre opportunità di formazione agli insegnanti che sono stati esclusi dallo sviluppo professionale: per motivi di genere,di religione e cultura, residenza nelle aree post-conflitto o in regioni geografiche remote. Potenzialmente può essere d'aiuto su larga scala alla formazione,  in un modo più economico e scalabile rispetto all'apprendimento faccia a faccia.
 
Sfortunatamente, l'alto tasso di abbandono associato all'apprendimento online (su scala mondiale) mina la qualità e l'utilità percepita. Globalmente, si stima che il 40% - quasi la metà di tutti gli studenti adulti online - si ritiri o non riesca a completare il programma. In alcune università online, che spesso preparano gran parte dei docente nei paesi in via di sviluppo, il tasso è pari al 90% (Latchem e Jung, 2010). 

Perché tanti studenti online lasciano ...?

I motivi che spingono gli studenti online a ritirarsi sono diversi. L'apprendimento online si caratterizza per una "natura aperta e distante": l'apprendimento non è legato al tempo o al luogo, ma è mediato dalla tecnologia. Quando essa funziona bene, riesce a riunire gli studenti, ma quando ciò non avviene (come è inevitabile in molti paesi in via di sviluppo con un'infrastruttura debole), l'apprendimento e le connessioni con gli altri cessano.
 
Inoltre, una mancanza di facilitazione attiva e coinvolgimento da parte dei docenti del corso online contribuisce all'insoddisfazione del discente. Se il corso si presenta semplicemente come una sorta di "autoapprendimento", lo studente si sentirà "solo" e poco motivato. Insieme, tutti questi fattori possono combinarsi per rendere l'apprendimento online "un'esperienza solitaria": lo studente si sente distante dal corso (per via del malfunzionamento della tecnologia) e dal docente (Burns, In stampa).

... Mentre gli altri persistono?

Ci sono generalmente 3 variabili che guidano il successo in un programma online:
  • Caratteristiche personali dello studente online
    Come autonomia, responsabilità, auto-efficacia e autoregolamentazione. 
  • Abilità relative all'apprendimento online
    Come le aspettative sul rigore dello studio online e il suo effettivo livello di difficoltà; la capacità di utilizzare con successo la tecnologia; il livello di istruzione precedente; le abilità di gestione del tempo; le capacità di lettura e scrittura; le capacità di gestione delle informazioni.
  • Variabili relative al programma
    Come l'accesso alla tecnologia, supporto e materiali; il coinvolgimento dello studente e l'interazione con altri studenti e il loro senso di connessione o isolamento (Burns, 2013).
Tutte queste variabili sono interconnesse e influenzano la "prontezza" dello studente ad avere successo in un corso online. Gli studenti con scarsa prontezza - che potrebbero non aver mai partecipato a un corso online, che non hanno buone capacità di gestione del tempo, che non leggono o scrivono bene - hanno maggiori probabilità di abbandonare. Al contrario, gli studenti con un alto grado di prontezza - studenti autonomi, con forti capacità tecniche e forti capacità di gestione delle informazioni - sono più propensi a portare a termine la formazione (Burns, In press).
 
L'apprendimento online rivestirà sempre più un ruolo fondamentale nel prossimo futuro, quindi la sfida è ridurre "la distanza" percepita. In che modo?

1. Conoscere gli studenti

Chi sono? A quali contenuti sono interessati? Come possono imparare al meglio? Quanto sono "pronti" per imparare online? Sono le risposte a queste domande che determineranno il modello di formazione che utilizzeremo: completamente online oppure blended (misto aula e online) o un modello web-facilitated (principalmente face to face con alcuni interventi online). 

2. Differenziare le offerte online

Esistono molti tipi di apprendimento online "face-based" che mettono in contato gli studenti l'uno con l'altro, con i contenuti e con il docente con il coaching just-in-time, via web conference o tramite i social network.

3. Assumere, preparare e sostenere i docenti con cura

I docenti sono fondamentali per il successo degli studenti in un corso online. E' necessario aiutarli a motivare e gestire il lavoro dei discenti per mantenere gli studenti sul pezzo e aiutarli a raggiungere i risultati attesi.

4. Preparare gli studenti al completamento del corso

Non ci è dato intervenire sulle caratteristiche personali degli studenti, ma possiamo progettare i corsi e preparare gli studenti online in modo che sviluppino le abilità necessarie per raggiungere il successo nell'apprendimento online. Ad esempio, è possibile aiutarli a gestire il proprio tempo, sviluppando programmi e piani di lavoro.

5. Supportare gli studenti online

Abbandoniamo la visione di apprendimento online come "autodidattica" e supportiamo gli studenti online attraverso la progettazione del corso, predisponendo tutor e mentor di formazione. Ad esempio, un programma di formazione online indonesiano ha dimostrato che il supporto aiuta gli studenti a completare il programma, ma è la qualità del supporto a fare la differenza (Burns, 2013).
 
Articolo tratto da eLearningIndustry

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla newsletter e ricevi le notizie settimanali!

 ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Commenti:


Nessun commento è ancora presente.
Nickname:
E-Mail (solo per ricevere le risposte)
Inserisci il tuo commento: