Stampa articolo  Crea PDF

Qual è il vero valore dell'e-Learning per le aziende?

Qual è il vero valore dell'e-Learning per le aziende?
Chiara Mastroleo
 Chiara Mastroleo
 Formazione
26/09/2018: L’e-Learning è diventato un settore industriale ampio e in continua crescita, che ha investito in organizzazioni come imprese, governi e scuole. Molti riconoscono la sua importanza e il suo ruolo fondante in questa nuova Era Digitale.

Per cosa utilizziamo l’e-Learning?

L’e-Learning viene utilizzato per svolgere una formazione che porti a performance lavorative più veloci e accurate, trasmettendo agli impiegati e ai clienti ciò che l’azienda ritiene opportuno e poi testando fino a che punto le informazioni siano state comprese.

La reale utilità dell’e-Learning può riferirsi all'area del problem-solving: scoprendo i temi che l’azienda ha necessità di approfondire e ciò di cui ancora non necessita. La maggior parte delle soluzioni e-Learning sono ideate per migliorare la formazione delle persone nella comprensione dei fatti reali, non solo per aiutarle a risolvere un problema.

Supponiamo che un’azienda voglia fare un buon lavoro insegnando ai propri impiegati la programmazione base del computer. In questo caso, l’insegnante esporrebbe le regole basilari, assicurandosi che le persone presenti le stiano capendo, fornirebbe loro gli elementi di programmazione e infine testerebbe quanto i partecipanti siano in grado di applicare le nozioni imparate.
L'e-Learning utilizza lo stesso metodo, aggiungendo solo un aiuto da parte della tecnologia.

L’ e-Learning offre a un istruttore la possibilità di preparare anticipatamente il programma della lezione con animazioni e video e permette agli impiegati di guardare la sessione di formazione durante il loro tempo libero e secondo il proprio piano. Si tratta di una "tecnica potenziata di sostituzione all'insegnamento tradizionale". Il docente può valutare la preparazione degli impiegati facendo un test e le lezioni possono essere fruite ogni volta che il corsista lo ritiene necessario. Questo comporta numerosi vantaggi per l’azienda, come la riduzione dei costi di formazione, e allo stesso modo comporta benefici anche per gli impiegati, poiché possono ripetere la lezione finché non l’hanno appresa.

Inoltre, ci sarà sempre bisogno di istruire gli impiegati riguardo all'azienda per cui lavorano. Più un rappresentante dell’assistenza clienti conosce il prodotto e i servizi offerti, migliore sarà il servizio prestato. Dal momento che queste persone rappresentano l’azienda, è normale che sappiano collaborare e comunicare non solo problemi, ma anche soluzioni.

Qualsiasi azienda necessita di impiegati con:

  • una conoscenza accurata dell'azienda, dei suoi prodotti e del settore di appartenenza che, complessivamente, rappresenta la Proprietà Intellettuale che dà valore all’azienda;
  • una conoscenza del come ottenere risposte alle domande più difficili: le "incognite".

Se un’azienda non dovesse riuscire a trovare delle risposte alle proprie “incognite”, non sarà in grado di rinnovarsi. E l’innovazione è la chiave del successo.

Imparare a risolvere problemi aiuta a trovare delle ipotesi per prendere delle decisioni. Il problem-solving è una funzione cognitiva superiore. L’intero processo è reso possibile da altre due funzioni superiori: la tecnologia e le “altre persone”, oltre che dall'abilità di collaborazione, intesa come collaborazione con gli altri e con la tecnologia.

Leggi l'articolo completo...

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla newsletter e ricevi le notizie settimanali!

 ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Commenti:


Nessun commento è ancora presente.
Nickname:
E-Mail (solo per ricevere le risposte)
Inserisci il tuo commento: