Stampa articolo  Crea PDF

Si impara meglio con gli approcci basati sull'esperienza e l’indagine?

Si impara meglio con gli approcci basati sull'esperienza e l’indagine?
Catia Dos Santos
 Catia Dos Santos
 Formazione
27/06/2018: Qual è il modo migliore per fare formazione ai lavoratori? Le norme sulla sicurezza vengono acquisite meglio con simulazioni o presentazioni di contenuto?

Esistono due approcci alla formazione: uno diretto, orientato al contenuto, e uno indiretto, incentrato sulle persone e l’esperienza. Qual è il modo migliore per acquisire conoscenze?

L’Approccio esperienziale o di indagine: quanto sono efficaci questi metodi di insegnamento?

L’insegnamento diretto trasmette dei contenuti e prevede delle attività che aiutano le persone a costruirsi un bagaglio di conoscenze. L’insegnamento indiretto, invece, usa delle metodologie esperienziali o di indagine che portano le persone a scoprire le informazioni necessarie attraverso delle simulazioni.
Nel caso della formazione sui materiali pericolosi sul posto di lavoro ci saranno lezioni, laboratori e test se si usa l’approccio diretto, scenari e casi studio se si usa l’approccio indiretto.
Ci sono pareri contrastanti sui due metodi d’insegnamento.
Il teorico dell’apprendimento Paulo Freire sottolinea che gli approcci diretti riempiono la testa degli studenti di informazioni ma che in questo modo le persone non ricordano quello che hanno appreso.
Il Prof. Barak Rosenshine dell’Università dell’Illinois sostiene, invece, che la chiave per la riuscita dell’apprendimento è costruirsi un bagaglio di conoscenze facilmente accessibili e che gli approcci indiretti lasciano lacune.
Facendo una sintesi tra questi due punti di vista possiamo dire che non s’impara con il mero trasferimento diretto di conoscenze, ma non si può neanche dire che s’impara meglio solo con l’esperienza.

L’approccio diretto: l’incompreso

Mettiamo che dobbiamo formare il personale su come identificare e trattare la fuoriuscita di sostanze chimiche.

Cosa è meglio fare?

  1. Metodo indiretto: gettare dei prodotti chimici a terra e chiedere alle persone di capire che cosa sono.
  2. Metodo diretto: dare delle informazioni di base che permettano di identificare la sostanza fuoriuscita.
  3. Una via di mezzo: per esempio, fare una simulazione su una perdita di sostanza così è meno pericoloso.

Cosa dicono le scienze dell’apprendimento

La scienza dice che l’apprendimento va dal concetto meno complesso al più complesso: ricordiamo i fattori critici e i concetti in una prima fase, capiamo quali sono le implicazioni e agiamo, nelle fasi successive.
Quindi, abbiamo bisogno di ricordare, capire e mettere in pratica.
La formazione sull’incendio nei posti di lavoro non comincia con l’appiccare il fuoco, ma con delle nozioni di base su come si crea un incendio, i diversi tipi di incendio e le sostanze che li spengono.
Centinaia di ricerche hanno dimostrato che portare le persone all’esercitazione pratica senza prima aver creato una base di conoscenza è inefficiente, frustrante e porta a fraintendimenti e lacune.
Per formare delle persone su un argomento nuovo il miglior approccio è quello diretto. Una volta che le basi sono state acquisite si può usare l’approccio basato sull’esperienza e sull’indagine per mettere in pratica quanto appreso.

Leggi l'articolo completo...

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla newsletter e ricevi le notizie settimanali!

 ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Commenti:


Nessun commento è ancora presente.
Nickname:
E-Mail (solo per ricevere le risposte)
Inserisci il tuo commento: